martedì 25 agosto 2009

Perso e Leggero

Perchè hanno inventato i navigatori? è cosi bello perdersi!

Questa frase ha riscosso successo, non potevo non continuarla...

Perdersi, come sabbia tra le onde, Perdersi, come se si dovesse

abbandonare qualcosa, Perdersi come Soffrire,Amare,Giocare e

forse anche Pensare.

Perdersi come Viaggiare, ma senza andata ne ritorno, perchè altrimenti 

si perderebbero le cose migliori, quelle che stanno lontano dalla tua meta 

ma che sono altrettanto belle.

Tutto cio' che sfugge è perso, e tutto cio' che è perso è un gradino verso la

follia, un vuoto che scava.

Mi hanno chiamato Pazza, senza nemmeno guardarmi negli occhi, senza

nemmeno pensare che io nella mia follia ci stavo bene.

Ma rimango qui, troppo con i piedi per terra per riuscire a guardare il cielo,

ma d'altronde non c'è bisogno di muoversi per perdersi.

Ligabue canta e mi frantuma il respiro:

"Mentre Kay si sbatte e le urla la vena, pensi che sei fortunato,

ti è mancato proprio solo un pelo, e ti senti in diritto di sentirti leggero."

Perso e leggero, perso e tossico.

Girare tra le vene,e chiudere gli occhi, come quando tutti hanno voglia

di raccontarti le favole.

Peccato che ora non c'è piu nessuno che le conosca bene.

9 commenti:

  1. Anonimo8/25/2009

    amore ma scrivi così bene cavolo :\

    RispondiElimina
  2. Anonimo8/25/2009

    Perdersi e viaggiare con la mente...a volte è la cura migliore! mi permetto questa volta di contraddirla =). Credo che la parte migliore del viaggio sia proprio il ritorno, perchè per quanto tu abbia voglia di scappare, è a "casa" che ti aspetta chi tiene davvero a te!
    Io sono una di quelle persone! =)
    ti voglio un mondo di bene!

    RispondiElimina
  3. Alessia Wonka8/25/2009

    ma sei FANTASTICA davvero.
    mi citi anche il Liga. ♥

    RispondiElimina
  4. Anonimo8/25/2009

    ...Non capita più ormai che qualcuno scriva su cose quotidiane..su emozioni che ognuno di noi..dal ricco al povero, dall'intellettuale all'operaio prova. Tutti nel momento in cui pensiamo e percepiamo siamo uguali per quanto ci ostiniamo a cercare di essere diversi. ed è questo quello che fai tu; la maniera così unica con cui descrivi queste sensazioni; sensazioni che molto spesso non sappiamo descrivere perchè così passeggere ma nello stesso tempo uniche,belle...tu riesci a farlo in questo fottutissimo mondo di persone ciniche e ormai sterili di emozioni tu ce la fai ed è per questo che per me sei e sarai sempre la migliore...vedrai che anche i pezzi grossi se ne accorgerannoXD ti amo di bene zi
    aly<3...

    RispondiElimina
  5. Anonimo8/25/2009

    belle parole....belle davvero....
    belle sensazioni ke trasmetti...davvero:9 ...morena

    RispondiElimina
  6. Anonimo8/25/2009

    ...perdersi...ritrovandosi in quel viaggio senza destinazione...persi senza muoversi...in quel mondo chiamato mente...che vola naviga e viaggia...senza spostarsi di un metro...ma portandoti dove nessuno ha il coraggio di andare...

    Vale sempre bellissime le tue poesie...... _Sele_

    RispondiElimina
  7. Anonimo8/25/2009

    Vale, come sempre scrivi delle cose stupende *_*
    Complimenti... Io e zio tobia siamo molto fieri di te <3

    Ely

    RispondiElimina
  8. Anonimo8/30/2009

    Ammoreeeeeeeeeee!
    Te scivi troppo bene davveroo!
    Complimenti!
    Sono fiera di essere tua moglie <3

    e il prossimo anno farai quello che dovevi fare quest'anno! ci siamo intese!

    Ti amo

    Fra

    RispondiElimina
  9. passo per un salutino , in qst mattina di fine settembre , " un sabato sera che pesa " mi e' piaciuta parecchio sta' frase .

    ti mando un bacio .

    a. le fate sono morte e le principesse ... NON ESISTONO ...

    RispondiElimina