martedì 28 aprile 2009

Piove

Piove da giorni ormai, ci circonda un'atmosfera grigia
che non mi dispiace per niente.
Essere tristi non é poi cosi brutto.
Io pero' non sono triste, non sono arrabbiata, non ho voglia
di parlare, tutto qua. E allora esco, jeans, felpa e Ipod, niente
ombrello, cellulare o portafoglio.
Sono Io che esco con Me Stessa a un ritmo basso che scandisce la pioggia.
Io e Me Stessa, insieme non siamo niente male,
stiamo in silenzio perché non c'é nulla da raccontarsi, o forse
perché é già abbastanza stupida cosi questa situazione.
Dalle cuffiette passa: "Have you ever seen the rain?"
a mio parere una delle canzoni piu belle dai Vanilla Sky.
Alzo il volume e involontariamente aumento il passo,
scusa Me Stessa, Io devo andare, il mondo é troppo allenato e io
sono ancorsa un po' fuori forma per riuscire a stargli dietro.
Ma tornero' presto, stare con te non é niente male.
Intanto tu non crescere, non cambiare, non ascoltare nessuno,
continua a camminare in silenzio e vedrai che ci rincontreremo
e sapremo raccontare qualcosa di piu a questa pioggia.

giovedì 23 aprile 2009

Colei che non sa sognare sta imparando a vivere

Sognare è difficile, forse quanto vivere o per lo meno sopravvivere.
Sognare è la storia che non si impara sui libri, è la musica senza note, è il silenzio perso nel buio,
sognare è l'arte innata che ti fa volare lontano.
Ma io non ho ancora imparato a volare, per questo sono qui, parto da queste righe per dare voce
a pensieri chusi nella mia mente da forse troppo tempo, voglio rispondere a chi non crede nella forza delle parole, parto con il mio piccolo sogno lungo un viaggio tanto desiderato quanto respinto.
Imparero' anche io a sognare, ne sono certa, per ora, pero', mi riprendo cio' che mi appartiene davvero.

Colei che non sa sognare sta imparando a vivere.